Fattore umano e modello Zero Trust

Articolo di Redazione Data Manager Online

Elementi sinergici per una visione globale della cybersecurity

Negli ultimi anni il settore della cybersecurity si è distinto per gli importanti investimenti fatti in nuove tecnologie e in modelli sempre più evoluti in grado di aumentare il livello di sicurezza di aziende e organizzazioni.

Eppure, paradossalmente, l’evoluzione di tecnologie e modelli di cybersecurity, ha reso ancora più vulnerabile l’anello debole della catena difensiva di ogni organizzazione: il fattore umano. Questo perché le persone, pensando di essere in un contesto lavorativo assolutamente protetto, hanno la tendenza ad abbassare la guardia, diventando ancora di più delle potenziali vittime di un cyber crime in continua evoluzione.

Per leggere tutto l’articolo pubblicato da Data Manager