P101 guida il round da 3,6 milioni di Cyber Guru – Milano Finanza

Martedì 8 Giugno 2021

La startup partecipata anche dal venture Adara previene gli attacchi hacker con la formazione aziendale. Tra i clienti Hera e Cdp

di Francesco Bertolino

P101 investe 2,1 milioni di euro per rafforzare la catena di sicurezza informatica delle imprese italiane.
Il gestore di venture capital ha guidato il round da 3,6 milioni chiuso da Cyber Guru, startup che offre servizi
formativi per insegnare ai dipendenti come prevenire ed evitare gli attacchi hacker.

Secondo un report di Ibm del 2020, il 24% delle violazioni dei dati è causato da errori umani, con in media un costo di 3,9 milioni di dollari e un tempo di 280 giorni per rimediare al danno subito.

Attraverso percorsi di apprendimento innovativi che combinano teoria e prassi, Cyber Guru punta a trasformare il fattore umano da anello debole della catena difensiva a prima linea di protezione contro il crimine informatico. «L’efficacia comprovata delle nostre soluzioni è strettamente legata alla capacità di coinvolgere e motivare l’utente in un percorso di sviluppo individuale i cui benefici si trasmettono anche alla sua dimensione professionale», sottolinea l’ad e creatore di Cyber Guru, Gianni Baroni…

Per leggere il comunicato stampa ufficiale